Scheda brano Homepage
Intro Compositori Brani Bobine Strumenti Anagrafica Immagini Audio Video

 

Johann Christian Friedrich Hölderlin
poeta
Lauffen am Neckar (Gemania), 20/03/1770 - Tübingen (Gemania), 07/06/1843

Orfano di padre, è separato dalla madre e compie studi severi in seminario. A Tubinga, nel collegio teologico dello Stift, si lega in amicizia con Schelling ed Hegel. Si trasferisce a Jena e segue le lezioni di Fichte e Schiller. A Weimar conosce Goethe e Herder. Dal 1796 lavora come precettore in Germania, Svizzera e Francia. Nel 1804 l’amico von Sinclair gli procura un posto di bibliotecario, ma le sue condizioni mentali sono ormai minate dalla schizofrenia. A partire dal 1806, dopo un periodo di ricovero in una clinica psichiatrica, è dato in custodia ad un falegname. Vive per 37 anni in una condizione di mite demenza suonando il pianoforte e componendo versi che firma col nome di ‘Scardanelli’. Oltre alle poesie la sua produzione comprende anche una tragedia (La morte di Empedocle), un romanzo epistolare (Iperione o l’eremita in Grecia).

(Giovanni Caprioli)

 

Brani Strumenti Anagrafica Immagini Audio Video
3 brani 0 strumenti 4 persone 0 immagini 1 audio 0 video

Torna a inizio pagina