Scheda brano Homepage
Intro Compositori Brani Bobine Strumenti Anagrafica Immagini Audio Video

 

Toshirō Mayuzumi
compositore
Yokohama (Giappone), 20/02/1929 - Yokohama (Giappone), 10/04/1997

Studia con Ikenouchi e Ifukube alla `Tokyo National University of Fine Arts and Music´ dove si diploma in composizione nel 1951. Compone in vari `idiomi´ musicali: dal tardo Romanticismo occidentale (Violin Sonata, 1946) al jazz (Hors d'oeuvre) alla musica Indiana e Balinese (Symphonic Mood e Sphenogrammes). Con quest’ultima composizione ottiene il primo successo di pubblico e, nel 1951 all’International Society for Contemporary Music Festival (ISCM), la fama internazionale. Tra il 1951 e il 1952 studia al conservatorio di Parigi con Aubin; nel frattempo ha modo di conoscere gli sviluppi dell’avanguardia occidentale attraverso le composizioni di Messiaen e di Boulez, e la musique concrète del GRM di Schaeffer. Tornato a Tokyo nel 1953 fonda il `Sannin no Kai´ (Gruppo dei Tre).
Le sue X, Y, Z (1955) e Shūsaku I (1955) sono rispettivamente le prime composizioni di musique concrète e di pura sintesi elettronica mai prodotte in Giappone fino ad allora. Compose anche usando strumenti `preparati´, il metodo dodecafonico, seriale e l’alea, dedicandosi, inoltre, alla musica rituale buddista e alla musica tradizionale giapponese: molta la musica composta per il teatro nō giapponese. Scrisse anche colonne sonore per il cinema.

 (Giovanni Caprioli)

 

Brani Strumenti Anagrafica Immagini Audio Video
2 brani 0 strumenti 0 persone 0 immagini 0 audio 0 video

Torna a inizio pagina